24/06/10

Polveri sottili, in 15 citta' quasi 6000 morti l'anno


 

 

PETIZIONI:

 

Diciamo basta 

 

a chi dà sempre 

 

la precedenza alle macchine.

Fai sentire la tua voce! Leggi e firma on-line per migliorare Milano!
PETIZIONE GAS: Milano deve cambiare il modo in cui si muove per diventare una città dove non ci si ammala più di smog e si muore di traffico.

PETIZIONE CICLOBBY: per promuovere mobilità dolce in corso Buenos Aires...


Polveri sottili, in 15 citta' quasi 6000 morti l'anno
E' quanto emerge da una ricerca di Nomisma, presentata in occasione di un convegno dedicato al trasporto sostenibile


ROMA - Le elevate concentrazioni di PM10 (le polveri sottili) in atmosfera sono responsabili di 5.876 decessi all'anno. E' quanto emerge da una ricerca di Nomisma, presentata in occasione del convegno VERT dedicato al trasporto sostenibile. Il rapporto riporta i dati sui valori medi di concentrazione di polveri sottili nel triennio 2006-2008 delle prime 15 citta' italiane per popolazione da cui si desume che, oltre a Roma (40,4), le performance peggiori sono concentrate nelle citta' del Nord e in particolare nell'area della Pianura Padana, come Milano (49,2), Torino (56,5), Bologna (41,3), Verona (47), Padova (46,7). Questa situazione, sottolinea Nomisma, determina gravi patologie sanitarie che, nelle 15 citta' italiane piu' popolate fa stimare all'istituto bolognese di ricerca '5.876 decessi all'anno'' prodotti da elevate concentrazioni di PM10. Di questi decessi, ''534 sono riferibili ai tumori maligni della laringe, della trachea, dei bronchi e dei polmoni'', mentre ''se si considerano gli effetti acuti relativi a malattie del sistema circolatorio e respiratorio'' il numero sale a 953. La citta' dove le presunte morti da eccessivo inquinamento dell'aria sono maggiori e' Roma (1.508), seguita da Milano (906) e Torino (813). In coda a questa 'classifica' delle vittime da polveri sottili ci sono Bari (130 morti), Messina (124), Catania (110).

6,4 MLN COSTI SANITARI TRE METROPOLI - Gli elevati valori di polveri sottili, causa principale dell'inquinamento dell'aria delle nostre città, non rappresentano solo un danno per la salute, ma anche per le casse dello Stato e di questo "bisogna tenere conto quando si adottano specifiche misure rivolte al contenimento delle emissioni in ambito urbano". L'invito arriva da Nomisma che, in occasione del convegno VERT dedicato al trasporto sostenibile, ha presentato i risultati di una ricerca da cui emerge, tra l'altro, che a Roma, Milano e Bologna nel 2007 si è speso un totale di oltre 6,4 milioni di euro all'anno per ricoveri relativi a patologie respiratorie e cardiocircolatorie attribuibili all'inquinamento da polveri sottili. In particolare a Roma le spese ammontano a 3,8 milioni, a Milano 1,8, a Bologna 677 mila euro. Questa cifra, presa complessivamente, è comprensiva del "decremento delle retribuzioni contrattuali di competenza in base al numero dei ricoveri attribuibili al PM10", dei costi relative a terapie adottate in contesti extra-ospedalieri (spese per farmaci, riabilitazioni). Calcolando solo i costi dei ricoveri ospedalieri, sottolinea Nomisma, la spesa scende a poco più di 5,3 milioni di euro.


.
.

. . Bookmark and Share . .

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog AMICI

Post più popolari