21/11/13

Come non farsi rubare la bicicletta



Come non farsi rubare la bicicletta

Conoscete tutti i trucchi per legarla nella maniera migliore? O recuperarla una volta rubata? Ecco il nostro video tutorial con tutte le risposte

Parliamoci chiaro: farsi fregare la bicicletta è uno dei più grandi dispiaceri che vi possano capitare. Uno dei più probabili sicuramente sia che abitiate in una grande metropoli che in una piccola provincia. Si parla spesso di muoversi in maniera pulita, combattere l’inquinamento e il traffico ma cosa fare quando ci si alza una mattina e non si trova più il bolide legato al palo?

Ecco che arriva in vostro soccorso la nostra video-guida. Valeria lavora con i corrieri in bicicletta Urban Bike Messangers e passa sulle due ruote buona parte della sua giornata. Sarà lei a insegnarci come evitare che la nostra bicicletta finisca nelle mani di un ladro partendo dai più elementari trucchi per legarla in modo davvero efficace (che comunque molti di noi dimenticano puntualmente) passando per i gadget necessari per metterla in sicurezza, fino a tecniche raffinate di mimetismo e recupero in caso che il furto sia già avvenuto.

. .

Come sapete alla fine di ogni nostro Wired Attack proviamo sul campo i trucchi che vi proponiamo, in questo caso abbiamo deciso di auto-rubarci una bicicletta legata e messa in sicurezza. Come vedrete dai primi secondi del servizio per fermarci è intervenuta anche la polizia ma se volete scoprire se siamo finiti in galera o siamo stati linciati dai passanti dovrete vedere il video fino alla fine.

Legala bene

Ricordatevi di assicurare la vostra bici a dei supporti saldi (a volte i piloni del marciapiede si estraggono con facilità) e che siano abbastanza alti in modo da non farla sfilare da sopra. Il lucchetto migliore è quello ad U, non troppo grande in modo che nulla si possa infilare tra lui e il telaio della bici. Utilizzare anche un cavo per assicurare le ruote è una buona idea. Infine ricordatevi di legare sempre la parte resistente della bici e non quelle facilmente rimuovibili come la sella e il manubrio.

Camouflage

Questa è per palati fini ma diciamoci la verità: le biciclette di molti costano davvero un occhio della testa. A volte si tratta semplicemente di valore affettivo nei confronti di un oggetto che vi fa compagnia da tanto tempo. In entrambi i casi potete provare la nostra tecnica di mimetismo: basta una vecchia camera d’aria anche bucata da tagliare in due. Assicuratela con delle fascette alle parti riconoscibili della bici e del telaio, questo darà un aspetto vissuto e renderà meno appetibile il vostro nuovo modello fiammante.

L’ultima risosrsa

Ok ora che ce l’hanno rubata cosa si fa? RuBBici è il sito che raccoglie le segnalazioni di furti e avvistamenti in Italia. Pubblicatene uno anche voi con una foto di voi assieme alla bici sparita, meglio se accompagnato da prove che possano testimoniare l’effettivo possesso (scontrini, accessori etc). Come succede spesso in Rete l’unione fa la forza e qualcuno potrebbe avvistarla in giro e iniziare così un possibile percorso di recupero. La speranza è l’ultima a morire, soprattutto se siete devoti di Santa Graziella…

di Andrea Girolami


.
leggi anche 


NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://maucas.altervista.org/imago_carte.html

GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO



.

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog AMICI

Post più popolari