17/06/16

Installazione di Christo' sul lago d’Iseo : The Floating Piers



Installazione di Christo' sul lago d’Iseo
Una guida per chi vuole organizzare una gita, dal 18 giugno, e salire sulla passerella galleggiante



Dalla mezzanotte tra venerdì 17 e sabato 18 giugno fino al 3 luglio sarà possibile visitare “The Floating Piers”, l’ultima installazione dell’artista americano di origine bulgara Christo', sul lago d’Iseo: è una passerella galleggiante di tre chilometri che collega il paese di Sulzano, sulla sponda bresciana del lago, con Monte Isola, l’isola più grande del lago d’Iseo, e l’isoletta di San Paolo. È considerato un evento internazionale ma capita in una zona di piccoli paesini non abituati al grande turismo di massa: motivo per cui è più utile del solito una guida su come fare una visita.




Dov’è
Il lago d’Iseo si trova tra le province di Bergamo e Brescia, a circa 100 chilometri da Milano e 200 da Venezia. Per chi arriva in macchina dall’autostrada A4 le uscite più comode sono Brescia, Palazzolo sull’Oglio e Rovato. Il paese più interessato dall’evento è Sulzano, sulla sponda bresciana del lago, che è considerato il punto di partenza principale: è dove Christo' ha assemblato la passerella e ha lavorato in questi mesi di preparazione.
Come si arriva
I punti di accesso per l’opera di Christo' saranno due:
– Sulzano
Probabilmente sarà il più affollato, per i motivi di cui sopra. Non ci si può arrivare direttamente in macchina e nemmeno in moto o bicicletta: le strade saranno chiuse tranne che per i residenti e i lavoratori. Chi vuole partire comunque da Sulzano può arrivarci:
– in treno:
La stazione di Sulzano è collegata con la linea Trenord Brescia-Iseo. Bisogna quindi arrivare a Brescia e da lì prendere il treno per Sulzano: un viaggio andata-ritorno da Brescia a Sulzano costa 7 euro (dura tra la mezzora e i 40 minuti, a seconda delle fermate), a cui bisogna aggiungere il prezzo del biglietto per arrivare a Brescia dal vostro punto di partenza. Trenord ha aumentato il numero dei treni giornalieri per arrivare direttamente a Sulzano e i biglietti si possono acquistare online, nelle biglietterie, presso i distributori automatici e le rivendite autorizzate. C’è anche una tariffa speciale da 13 euro per chi parte da qualsiasi stazione Trenord in Lombardia: vale come biglietto giornaliero per un adulto e i ragazzi fino ai 13 anni che hanno con l’adulto un rapporto di parentela. Ci sono anche offerte per gruppi e famiglie. 
– con i bus navetta:
Partiranno dai parcheggi allestiti nei paesi della zona. I parcheggi dove lasciare la macchina costano tutti tra i 5 e i 15 euro al giorno. Le navette invece tra i 5 e i 10 euro, in base a quanto ci si trova lontani da Sulzano. Per esempio: da Rovato e Capriolo – i più vicini all’autostrada e lontani da Sulzano – 10 euro, da Corte Franca, Iseo, Rodengo Saiano (dove c’è il Franciacorta Outlet Village) 5,50.  Non si sa ancora con precisione quale sarà la frequenza delle navette: molto dipenderà dalle singole società e dai punti di partenza. In generale le navette saranno disponibili dalle 8 alle 22-24, ogni mezzora o anche più di frequente nei punti più affollati. Alcune navette faranno invece avanti e indietro tutta la notte, ma solo da Iseo e Pisogne.
Ci sarà anche una navetta che partirà da Brescia, da Largo Torrelunga (costa 13 euro e parte tutti i giorni ogni ora dalle 9 alle 19), ma per chi arriva in treno è più comodo proseguire con quello.
Per chi atterra all’aeroporto di Bergamo-Orio al Serio infine c’è un servizio di navetta prenotabile .
– in bicicletta o a piedi:
Nemmeno i ciclisti potranno arrivare direttamente nel centro di Sulzano, ma nei paesi confinanti a sud e a nord, Pilzone e Sale Marasino, ci saranno parcheggi dove lasciare le bici (costano 2 euro) e proseguire con le navette. A Sulzano ci sarà una ZTL che impedirà di arrivare alle auto, ma anche alle bici e ai pedoni, per motivi di sicurezza (le strade sono molto strette e in alcuni tratti senza marciapiede). Chi volesse fare una passeggiata ha due opzioni, una a sud di Sulzano e una a nord. Quella a sud è l’antica via Valeriana, un sentiero panoramico che collega Pilzone e Pisogne e consente di arrivare a Sulzano (in mezzo) in circa 30-40 minuti, arrivandoci dall’alto. Da Sale Marasino, a nord, invece si può prendere la strada litoranea per Sulzano.
– Monte Isola, nelle località di Peschiera Maraglio e Sensole
Ci si arriva solo in battello da una delle località sul lago: le principali sono Sarnico, Lovere, Iseo e Pisogne, ma ce ne sono anche altre. Il costo del battello è tra i 4 e i 6 euro. Se sapete già quando vorrete visitare l’installazione, potrebbe essere una buona idea prenotare prima il biglietto, per evitare code agli sportelli. È comunque possibile comprare i biglietti il giorno stesso: per ogni corsa il servizio di navigazione ha riservato il 70 per cento dei biglietti per la prenotazione online, il 30 per cento per l’acquisto in biglietteria oppure direttamente ai pontili di imbarco, ma in questo modo potreste dover fare un po’ di coda.





Come funziona una volta arrivati
L’opera è percorribile in entrambi i sensi – non c’è un percorso prestabilito – 24 ore al giorno: a piedi, anche scalzi (lo consiglia l’artista), con cani, passeggini e carrozzine per disabili. Non è possibile salire in bici, con i roller o skateboard. Non si può correre, saltare e nemmeno tuffarsi in acqua. Non ci sono protezioni per evitare di cadere in acqua, ma ci saranno addetti alla sicurezza e bagnini (con gommoni, moto d’acqua e ambulanze nelle vicinanze). Probabilmente ci saranno dei contatori elettronici per gestire il numero di persone sulla piattaforma: per motivi di sicurezza potranno salire circa 10-12mila persone alla volta, che potranno rimanerci quanto vogliono (con buon senso, ovviamente). Anche in questo caso quindi potrebbero esserci attese nei punti di partenza.
Si paga?
No, l’opera di Christo è gratuita, non serve pagare né prenotare.
E se piove?
L’organizzazione dell’evento ha a disposizione un satellite per prevedere il cattivo tempo ed evacuare in tempo la struttura nel caso di temporali, ma in caso di pioggia leggera si potrà comunque salire sulla passerella. In particolare si teme però l’arrivo della Sarneghera, una forte tempesta estiva che da Sarnico si dirige verso Iseo e il resto del lago.

The Floating Piers

dell’artista americano di origine bulgara Christo'


Sarà percorribile giorno e notte
 la strada galleggiante
 Il significato dell’opera? 
Nessuno: sedetevi sulla passerella e
 godetevi i suoi dolci movimenti.

LEGGI TUTTO SUI COSTI DI QUESTA OPERA





.



Sono Web Designer, Web Master e Blogger, creo siti internet e blog personalizzati
 a prezzi modici e ben indicizzati. 
Studio e realizzo i vostri banner pubblicitari con foto e clip animate. 
Mi diletto alla creazione di loghi per negozi , aziende, studi professionali,
 campagne di marketing e vendite promozionali.

MIO SITO  :  http://www.cipiri.com/



FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .

MUNDIMAGO



.

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog AMICI

Post più popolari