17/06/10

Lo skeleton è uno sport invernale

Skeleton

Lo skeleton è uno sport invernale che prevede l'uso di una particolare slitta dotata di pattina che può superare i 100 km orari.




Lo skeleton, è uno sporti praticabile in inverno, una lunga e veloce discesa  di ghiaccio artificiale in cui lo sportivo, sistemato a pancia in giù, si lancia a velocità sostenuta su una slitta con piccoli pattini.
Il nome è di derivazione anglosassone, e sta a significare “scheletro” per indicare il minimalismo strutturale della slitta, costituita da telaio e pattini senza altri accessori di sorta.
La posizione adottata per lo skeleton non deve essere confusa con quella dello slittino: nello skeleton la testa è in avanti ed i piedi indietro mentre nello slittino si ha la posizione al contrario.


Un pò di storia


Si tratta di uno sport di origine svizzera, nasce infatti a St. Moritz, la prima pista fu costruita lì per una lunghezza pari a 1.200 metri di vero brivido e velocità; per le ripetute e innumerevoli competizioni entrò di tutto rispetto a far parte dei Giochi Olimpici invernali, precisamente nel 1928 (gara solo maschile e 10 gli atleti in sfida), poi nel 1948 in cui vinse l’italiano Nino Bibbia, originario di Sondrio e residente a St. Moritz dove lavorava come fruttivendolo!

Nel 2002 entrò anche nella programmazione olimpica di Salt Lake City 2002, e finalmente entrarono a farne parte anche le donne,  meglio tardi che mai! Dal 2006 i canadesi detengono il primato di migliori atleti in questa disciplina.
Le gare prevedono una lunghezza minima, della pista, di almeno 1200 metri, la cui pendenza dev’essere pari al 12%.

Skeleton

Che cosa serve per praticare questo sport?

Per prima cosa la slitta, la cui intelaiatura è ora di acciaio, con un’imbottitura per dare modo all’atleta di appoggiarvi “comodamente” la pancia, poi i due pattini fatti anch’essi di acciaio. Il peso varia in funzione del sesso, per le donne raggiunge un massimo di 29 kg, mentre per gli uomini il peso massimo ammesso è di 33 kg.
Lo sportivo veste invece una tuta, le scarpe, i guanti e ovviamente il casco.


Come avviene una gara di Skeleton?

L’atleta alla partenza dà una spinta alla slitta, per circa una decina di metri, poi velocemente si sdraia sulla medesima e guida la slitta con il solo e unico movimento del corpo, che in base a come si muove ondeggia a destra o sinistra. La vincita segue il tempo migliore di discesa.

Pista da skeleton

Quali sono le velocità raggiunte?

A circa 125 Km da Vancouver vi è una delle più importanti piste per Skeleton, e proprio lì il 21 febbraio del 2009 è stato stabilito il record mondiale di velocità, Felix Loch, ha raggiunto i 153,98 km/orari!
In Italia rappresentative le competizioni delle ultime Olimpiadi invernali sulla pista di Cesana Pariol, dove il Canada ha vinto tre medaglie d’oro.
Si tratta dunque di uno sport in cui l’adrenalina è un elemento fondamentale, senza la quale non si potrebbe affrontare una discesa a più di 100 km orari!  In virtù di questo è possibile dire che è uno sport non adatto a tutti, ma agli amanti del brivido, della velocità e delle forti emozioni.

Chi ama lo sci di fondo è molto probabile che non sentirà attrazione ed esigenza di praticare tale attività


. .
.

.
Bookmark and Share .


.

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog AMICI

Post più popolari