24/02/12

Campagna "Salva i ciclisti"




 Campagna 

"Salva i ciclisti"

al via la seconda iniziativa


Una lettera da indirizzare a tutti i sindaci delle città italiane, per invitarli ad applicare le misure indispensabili per la sicurezza di chi usa la bicicletta invece dell'automobile per spostarsi in città 

Parte la seconda iniziativa - dopo la presentazione del "modello inglese" pubblicato dal Times di Londra - della campagna "Salva i ciclisti": una lettera (qui di seguito il facsimile da copiare e incollare) da spedire al proprio sindaco per sollecitarlo ad adottare nella propria città le misure minime indispensabili per migliorare la sicurezza di coloro che cercano di essere utili a se stessi e al mondo usando la bicicletta come mezzo di trasporto. 
"Caro Sindaco ,#salvaiciclisti"
Caro Sindaco,
Come avrà già avuto modo di apprendere dalle notizie degli ultimi giorni, l’Italia si posiziona al terzo posto in Europa per mortalità in bicicletta. Negli ultimi 10 anni, ben 2.556  ciclisti hanno perso la vita sulle nostre strade ed è per porre freno a questa situazione che due settimane or sono abbiamo lanciato in Italia la campagna #salvaiciclisti con cui abbiamo chiesto al Parlamento italiano l’applicazione degli 8 punti del Manifesto del Times.
In questi i giorni il Parlamento sta facendo la propria parte ed una proposta di legge sottoscritta da (quasi) tutte le forze politiche è pronta per la presentazione alla Camera e al Senato. Senza il suo preziosissimo contributo di amministratore locale, però, anche la migliore delle leggi rischia di restare lettera morta ed è per questo che siamo a chiedere la sua adesione alla campagna #salvaiciclisti per il miglioramento della sicurezza dei ciclisti nella sua città.
Aderendo a #salvaiciclisti si impegnerà quindi a:
1.         Garantire l’applicazione a livello locale degli 8 punti del Manifesto del Times per le aree di competenza comunale,
2.        Formulare le opportune strategie per incrementare almeno del 5% annuo gli spostamenti urbani in bicicletta nei giorni feriali,
3.        Contrastare il fenomeno del parcheggio selvaggio (sulle strisce pedonali, in doppia fila, in prossimità di curve ed incroci, sulle piste ciclabili),
4.        Far rispettare i limiti di velocità stabiliti per legge e istituire da subito delle "Zone 30" e “zone residenziali” nelle aree con alta concentrazione di pedoni e ciclisti,
5.        Realizzare, qualora mancante, un Piano Quadro sulla Ciclabilità o Bici Plan,
6.        Monitorare e ridisegnare i tratti più pericolosi della città per la viabilità ciclistica di comune accordo con le associazioni locali,
7.        Redigere annualmente un documento pubblico sullo stato dell'arte nel proprio comune di competenza della viabilità ciclabile indicando i risultati dell'anno appena trascorso e gli obiettivi futuri,
8.        Dotare ogni strada di nuova costruzione o sottoposta ad interventi straordinari di manutenzione straordinari con un percorso ciclabile che garantisca il pieno comfort del ciclista,
9.        Promuovere una campagna di comunicazione per sensibilizzare tutti gli utenti della strada sulle tematiche della sicurezza,
10.      Dare il buon esempio recandosi al lavoro in bicicletta per infondere fiducia nei cittadini e per monitorare personalmente lo stato della ciclabilità nella sua città
È perché riteniamo che la campagna #salvaiciclisti  sia dettata dal buon senso e da una forte dose di senso civico che chiediamo un suo contributo affinché anche in Italia il senso civico e il buon senso prendano finalmente il sopravvento.
Chiunque volesse contribuire al buon esito di questa campagna può condividere questa lettera attraverso Facebook, attraverso il proprio blog o sito, attraverso Twitter utilizzando l’hashtag  #salvaiciclisti e, ovviamente, inviandola via mail al sindaco della propria città e ai sindaci delle città capoluogo di regione.
Puoi scaricare da qui la lista degli indirizzi mail delle città capoluogo: lista.
Se non conosci l’indirizzo mail del tuo sindaco, puoi trovarlo a questo sito: link.
Il  gruppo su Facebook sta aspettando nuove idee per continuare la campagna.
Hanno  lanciato la seconda fase della campagna #salvaiciclisti:
1.        piciclisti.wordpress.com
2.        amicoinviaggio.it
3.        rotafixa.it
4.        biascagne-cicli.it 
5.        nuovamobilita.wordpress.com
6.        mazzei.milano.it
7.        www.ediciclo.it
8.        www.ciclomundi.it
9.        festinalente.ztl.eu
11.      areabici.blogspot.com
12.      greenMe.it (www.greenme.it)
13.      www.bicizen.it
14.      Fiab-onlus.it
15.      LifeGate.it
16.      lifeintravel.it
17.      Rotazioni
18.      www.raggidistoria.com
19.      Associazione ciclonauti
21.      34×26.wordpress.com       
22.      ilikebike.org
25.     Urbancycling.it



Sostienici
Per contribuire
Conto corrente postale numero 708016, intestato a IL MANIFESTO COOP.ED. A R.L. - Via Bargoni 8, 00153 Roma 
Bonifico bancario presso Banca Sella intestato a IL MANIFESTO COOP.ED. A R.L.
IBAN IT 18 U 03268 03200 052879687660 
Support il manifesto
We have no corporate backers to answer to: our only sponsors are the readers and supporters. That is why we can publish stories that the mainstream media would rather go unnoticed. But we can only do so with your support. We are facing a midnight deadline. If you believe in the power and importance of a free press, please make a donation to il manifesto.
Support an indipendent media
Or you may make a bank transfer to  IL MANIFESTO COOP.ED. A R.L  at  Banca Sella IBAN IT 18 U 03268 03200 052879687660 COD SWIFT: SELBIT2BXXX 

Per informazioni:
tel. 06.68719330 – 0668719574.
Se invece preferisci darci la tua fiducia con un abbonamento, trovi tutte le informazioni sul nostro sito 
Per informazioni: 
tel. 06.68719330 – 0668719574.
Seguici su Facebook

- .
.

. . .

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog AMICI

Post più popolari