15/04/13

BKR: la bici di legno chic e sostenibile




BKR: la bici di legno chic e sostenibile

Roberta Ragni - Dopo Zuri, la bicicletta in bambù artigianale, ecologica e solidale, e quella realizzata in cartone riciclato, per muoversi in modo sostenibile al 100% c'è anche BKR, la concept-bike in legno ideata dal designer Pietro Russomanno. A essere realizzato con il materiale eco-compatibile è il telaio, che presenta le convenienze fisiche e naturali della sostenibilità, della malleabilità e dell'elasticità.

Lo scheletro è realizzato in legno multistrato, con guarnizioni in gomma. La bici presenta anche un innovativo sistema "sella facile", che consente al ciclista di cambiare l'altezza solo premendo un pulsante. Una dinamo specificamente progettata per la ruota anteriore fornisce l'energia per caricare uno smartphone sul manubrio durante la guida.


La dinamo, inoltre, è in grado di fornire informazioni di velocità e di distanza, per il monitoraggio e per le statistiche della corsa. La bici in legno offre, quindi, una guida confortevole e assolutamente eco. Ma BKR è anche un oggetto di design e, in quanto tale, porta le sofisticate alternative di "colore e finiture" del settore auto anche al settore della bicicletta: è progettato per essere prodotta in molteplici combinazioni di venature del legno e in moltissime tinte. Per questo promette di cambiare il volto del settore della bicicletta.

http://www.greenme.it/muoversi/bici/10187-bkr-bici-legno



.
iscrivendoti a questi siti guadagni ogni giorno
.
  Guadagna soldi

.

.

.

clicca sui banner per saperne di piu'
.

.

10/04/13

GREEN ISLAND 2013. Green Bike

 

GREEN ISLAND 2013. Green Bike: the dutch way

Milano Design Week: 9-14th April 2013
Directed by Claudia Zanfi, aMAZElab / Atelier del Paesaggio
From 9 to 14 April 2013, as part of the ‘Milan Design Week’, Green Island, the project originally designed by the cultural organization aMAZElab in 2002 in Milan (www.amaze.it/AMAZE/greenisland), presents THE GREEN BIKE.


THE GREEN BIKE, held in collaboration with the Embassy and the Consulate General of the Netherlands in Milan, is created in response to the need to extend across Milano eco-sustainable practices and lifestyles, guiding citizens towards virtuous models of urban mobility, following the example given by Dutch society. The city in fact offers great potential for development in terms of the use of the bicycle thanks to its flat conformation and the sensitivity towards the environmental themes shown by its citizens.
THE GREEN BIKE thus sets out to raise public awareness of the social and ecological importance of the wider use of a means of transport with zero environmental impact, and a greater development of urban green spaces, as well as providing citizens and visitors with an opportunity both to rediscover the numerous little-known paths and connected activities to be found on the territory, and to come into contact with the very best in Dutch creativity.
Throughout the week, there will be a series of exhibitions and meetings on the use of the bicycle as a means of alternative urban transport, on the beneficial properties of plants, and on projects aimed at further developing green areas, as well as a number of initiatives promoted by design workshops, art  galleries and bookshops in the city.
The main display areas will be three international Bike Stores in Milano: Equilibrio Urbano, in via Pepe- Zona Isola; Rossignoli, in Corso Garibaldi, in the heart of the city; and Olmo La Biciclissima, in piazza Vetra, Zona Navigli. The three spaces will host exhibitions of art and design obejcts NEVER SEEN BEFORE IN ITALY, with works related  to the philosophy of the bicycle: - the extraordinary bicycles made in wood by the Dutch designer Jan Gunneweg
- chairs and objects designed by Max Lipsey created with re-used bicycle frames
-  a display of the poetic Temporary Trees by the designers/artists Maarten Kolk and Guus Kusters 
These three Bike Stores will also host meetings on the theme of urban green spaces and installations of special plants, created by young landscape architects from Politecnico University in Milan, thanks to the partnership with the Flower Council of Holland. These installations are produced by PromoGiardinaggio: green walls made up of noise-absorbing systems, using mosses and plants, with vegetable species capable of purifying the air, as demonstrated by research carried out by the Nasa, including Boston ferns, Areca, Anthurium and Hedera.
At each Bike Store the very latest low-consumption light systems will be on show, designed by the Dutch company Philips, which has always paid great attention to the health and wellbeing of people, along with environmental sustainability.
Finally, in order to involve and stimulate visitors and local citizens, a serie of Bike Tours will be organized every day, designed in collaboration with the organizations Città Nascosta Milano and Inner Design, guided by art historians and designers, to show hidden gardens, creative studios and a lesser-known places of Milan. The Bike Tours will start out from the Rossignoli space, beneath the great mural especially designed for the occasion by the artist Matteo Guarnaccia, dedicated to the Year of the Snake, already cyclical in its own right. The tours will set off to fertilise the streets of Milan: from island to island, one pedal stroke at a time, casting the seeds of creativity and combative gardening in their path.
Partners of the project:
- Embassy and Consul General of the Kingdom of the Netherlands in Milan - Comune di Milano- Provincia di Milano- Regione Lombardia- Camera di Commercio di Milano- Flower Council of Holland- PromoGiardinaggio
- Legambiente- FAI- Fondo Italiano Ambiente
- Università Politecnico di Milano
- Associazione Città Nascosta Milano- Inner Design
- Equilibrio Urbano- Olmo- Rossignoli
- Ciclobby- Bike District - Bough Bikes - Studio Maarten Kolk & Guus Kusters- Max Lipsey Design- Basil- Plantpak/ D-Grade- Philips- Valcucine Eco-Bookshop- Vanmoof
Media Partners: Artribune; AT Casa/Corriere della Sera; Lifegate; Urban Magazine; Connecting The Dots

 http://www.amaze.it/AMAZE/node/533
.
iscrivendoti a questi siti guadagni ogni giorno
.

 
.
  Guadagna soldi

.

.

.

clicca sui banner per saperne di piu'
.

.

08/04/13

Cicloturismo in South Dakota


Cicloturismo in South Dakota 

IN BICICLETTA SULLE ORME DI TORO SEDUTO

Il nord degli Stati Uniti è rimasto in gran parte quello che apparì alla vista dei primi coloni che trascinarono i loro carri verso la frontiera che inesorabile si muoveva verso la costa pacifica. Questo grazie al grande amore che gli americani hanno per la loro terra. Per chi non sopporta la pazza folla attorno, per chi desidera un viaggio outdoor e per chi ama i grandi spazi, ecco serviti il west e il mid-west degli States, dove i parchi sono concentrazioni di grandiosità. Il South Dakota, la terra dei Lakota-Sioux di Toro Seduto è lo stato “western” geograficamente piu`prossimo all’Italia, con le riserve indigene, Pine Ridge in testa con il sito storico di Wounded Knee tra i maggiori dell’Unione, l'infinità delle praterie e le differenti morfologie dei territori dalle Black Hills alle Badlands. Le città mai caotiche e a misura ridotta. Rapid City, nota come “The city of presidents”, per le statue in bronzo dei quarantaquattro capi di stato che caratterizzano ogni angolo del centro storico. Hill City, cuore delle Black Hills, piccolissima e adorabile cittadina western dal carattere amichevole dislocata in un miglio di strada costeggiata a destra e a sinistra da esercizi in rigoroso stile come il “Desperados”, l’esercizio piu´vecchio datato 1885. Sioux Falls, cittadina universitaria dai parchi ariosi e brulicante di giovani. Sturgis, santuario dei cavalieri di Harley Davidson.

PERCORSO DI CICLOTURISMO

Le highlights sono il Mount Rushmore National Memorial e il Crazy Horse Memorial. Opere ciclopiche che vanno viste per rendersi conto di cosa siano costate in opera e ingegno umano. Da Hill City percorrere circa tre miglia in direzione Sud sulla US Hwy 16/385, e dunque prendere a sinistra la 87 che, salendo mai troppo dura, consente in sei miglia di raggiungere un dislivello di 357 m alla Sylvan Lake area, situata a 1873 m slm. Mezzo miglio prima del lago passerete il primo dei tunnel scavati nella roccia. È un ambiente alpino, con il lago e sullo sfondo la punta più alta dello stato, l’Harney Peak. Tutto attorno foreste di pini e pinnacoli di granito, l’inizio dei Needles appunto. Tirate diritto in falsopiano e in un miglio arrivate al secondo tunnel, con all'ingresso The Needles Eye, una spettacolare cruna incavata dalla natura in un monolite di circa 30 m. Passata la galleria inizia la discesa e ogni finestra che si apre sul basso è una nuova foto. Continuate a scendere dove lentamente il granito cede spazio ai pascoli e arrivate all’intersezione, sulla sinistra, con la 753. Attenzione a non perderla, è meglio segnalata come Black Hills Playhouse Road. Si tratta di un percorso ondulato, immerso nelle foreste. Arrivate così in cinque miglia alla intersezione con la US Hwy 16A, più nota come Iron Mountain Road. Svoltate a sinistra e poco dopo, in un bellissimo scenario di verde prateria, arrivate in prossimità dell’Elk Haven, un classico store in legno con pensilina e balaustra per sosta cavalli, un buon posto per una fermata. Da qui in poi sarà solo salita per un buon tre miglia, pedalabile, impegnativa solo nel breve tratto finale che porta al Norbeck Memorial, da dove inizia la discesa. Si attraversano tre tunnel nella roccia, incisi in modo che le facce dei quattro presidenti scolpite nel Mount Rushmore appaiano sullo sfondo. Si percorrono i famosi Pigtails Bridges ideati da Peter Norbeck per rendere più lento il traffico, e si scende in un bosco alla confluenza con la 244. A questo punto, continuando diritti sulla US Hwy 16A, si arriva in un miglio a Keystone, minuscola cittadina western. Si ritorna al bivio, si prende a destra in direzione Mount Rushmore National Memorial, che si raggiunge in un miglio. Tornati alla strada riprendete verso destra in direzione Hill City. La strada è quasi tutta in discesa, una decina di miglia, e raggiunta la US Hwy 16/385 girate a destra e in tre miglia rieccovi a una bella birra in compagnia di Dick, al Desperados ovviamente.

TREKKING ALL'HARNEY PEAK

É la montagna più alta dello stato, 2207 m.  Si sale da Hill City in auto fino alle sponde del Lake Sylvan, 1873 m. Una gita dal modesto dislivello di circa 10 km totali.  Si imbocca la sterrata che costeggia a destra il lago e, arrivati al fondo, un pannello esplicativo segna l’inizio ufficiale del trekking, con segnavia e mappa della zona. Si sale in una radura abbastanza spoglia per poi addentrarsi in un bosco di pini e giungere a una poggiolata rocciosa con un belvedere che si apre sulla sagoma della montagna. Si sale ancora e si doppia il cartello di ingresso nella Black Elk Wilderness Area, con modulino di registrazione personale. La riserva naturale è inserita all’interno del Custer Park, dedicato al capo Ogala-Sioux Black Elk. Si scende a un piccolo guado con passerella, si scivola attraverso alcuni pinnacoli granitici e si ricomincia a salire puntando il contrafforte roccioso su cui è situata la vetta. Si è al bivio tra Little Devil’s Tower e Norbeck Trail.  Si sale a destra e dunque si passa sul fianco sinistro sovrastando il lago. Un divertente cartello con scritto “foot traffic only” introduce al sentiero a balze che, di lì a poco, a mezzo di una scaletta in ferro conduce alla torre di avvistamento di vetta.

INFORMAZIONI PRATICHE

Periodo migliore: giugno e luglio, tutto si svolge tra 1600 e 2100 m slm. Fuso orario: meno 8 ore. Abbigliamento ciclista estivo con un giubbino per le giornate più fresche e coprigambe. Scarpe con attacco rapido “mtb”, per moversi meglio a terra.

 testo e foto di Carlo Ferrari e Giuliana Repetto

http://www.ecoturismoreport.it/it/00012/160/in--bicicletta-sulle--orme--di-toro--seduto.html
.
iscrivendoti a questi siti guadagni ogni giorno
.

 
.
  Guadagna soldi

.

.

.

clicca sui banner per saperne di piu'
.

.

IMAGOMUNDI - Mago



Mago

Nei primi mazzi il Bagatto è rappresentato come
 un giovane artista di strada, un prestigiatore; su un tavolo ci sono gli attrezzi del suo mestiere. 
In alcune raffigurazioni gli attrezzi ricordano i quattro semi degli
 arcani minori : una coppa, una moneta, una spada e un bastone. 

Le grandi risorse della vita sono a tua completa disposizione.
Non prestare attenzione a ciò che limita la tua completezza.
Ora puoi collegarti a tutti i fili dell’esistenza e tessere la tua tela.
Lascia andare ogni distrazione e non tralasciare le grandi opportunità 
che si stanno dispiegando al tuo cospetto:
 ti porteranno il benessere che stai cercando da tempo. 
Il tuo talento e le tue ispirazioni ti aiuteranno a creare il mondo
 che corrisponde alla tua visione.
Dai spazio all’essenza.
Avrai successo con questioni riguardanti denaro e transazioni.
Una situazione nuova ti sarà presto presentata e si dimostrerà in linea con i tuoi desideri:
 da essa emergerà un nuovo potenziale.

Significati divinatori: CREATIVITA'.

Volontà, sicurezza in se stessi, originalità, inizio, abilità, determinazione.

Guida spirituale: Comprenderai qual è il tuo posto nello Schema Cosmico.

Pietra consigliata: Fluorite


scopri l'origine dei semi delle carte




iscrivendoti a questi siti guadagni ogni giorno
.

 
.
  Guadagna soldi

.

.

.

clicca sui banner per saperne di piu'
.

.

06/04/13

Bike Milano

 

BikeMi 


Facile, pratico ed ecologico. Così può essere descritto il servizio di bike sharing che abbiamo realizzato per il Comune di Milano. Nato per favorire la mobilità dei cittadini milanesi attraverso una modalità alternativa al trasporto a metro, tram e bus, non è un semplice noleggio di biciclette, ma un sistema di trasporto pubblico da utilizzare per i brevi spostamenti, insieme ai mezzi pubblici tradizionali.

BikeMi è la risposta migliore per una città che chiede meno traffico, meno code, meno inquinamento. Inoltre, BikeMi unisce l’utile al dilettevole, permettendo di fare movimento, mantenersi in forma e combattere lo stress.

Chi si abbona al servizio può prendere una delle 1.900 biciclette disponibili nei punti di raccolta, giungere alla destinazione desiderata e restituirla alla stazione più vicina.

Il progetto è agli esordi e prevede il progressivo aumento delle postazioni BikeMi, posizionate in prossimità dei principali punti strategici della città: dalle stazioni ferroviarie alle università, dagli ospedali ai luoghi di interesse turistico, dalle fermate della metropolitana ai parcheggi e ai centri amministrativi o commerciali.

Per informazioni e abbonamenti visita il sito BikeMi.



-


.
.

.

05/04/13

Municipio di Roma : Bike sharing

 

 

La rubrica 06blog 6 tu continua a dare spazio alle vostre segnalazioni sulla nostra città, continuando la passeggiata nel Bike sharing delle meraviglie del I Municipio di Roma


Dopo la foto condivisa qualche giorno fa sulle condizioni del Bike sharing in piazzale Flaminio, Lorenzo Facello ha deciso di estendere lo sguardo al I Municipio, inviando qualche alta ‘prova’ delle condizioni nelle quali versa il servizio di noleggio pubblico delle biciclette al centro di Roma, da Campo de ’ Fiori al Pantheon, passando per via del Corso e il Parlamento, indicate anche nella mappa.

Un sistema di condivisione della mobilità ciclabile, gestito da Agenzia Roma servizi per la Mobilità dal 2010, e organizzato in collaborazione con la Provincia di Roma, in coerenza con gli obiettivi di riqualificazione urbana, accessibilità e sostenibilità del trasporto urbano, portati avanti dal Comune di Roma. Un servizio rilanciato da postazioni con bici a pedalata assistita e colonnine di ricarica elettrica, in una città priva di un Piano della ciclabilità e della mobilità sostenibile, piste e percorsi ciclabili sicuri…

Foto inequivocabili che mostrano le colonnine di sosta del Bikesharing usate come parcheggio di moto, scooter e veicoli di ogni modello e dimensione, anche davanti al Parlamento.

Lo spazio 06blog 6 tu resta a disposizione di chiunque sia interessato a condividere una segnalazione, inviando testo, immagini , video.
http://www.06blog.it/post/46219/06blog-6-tu-bike-sharing-delle-meraviglie-al-centro-di-roma?utm_source=newsletter&utm_medium=mail&utm_campaign=Newsletter%3A+06blog%2Fit+


-


.
.

.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog AMICI

  • Pubblicità: Grande Fratello del Consumo - *Pubblicità: * *l’omino del Supermercato ci svela* * il Grande Fratello del Consumo* L’omino del Supermercato nel video pubblicitario, si accorge di un ba...
  • Siamo Single - Quando regalerai un fiore ricorda....dovra' profumare di te...del tuo amore...avere il colore delle tue attenzioni e la grandezza del tuo rispetto...ma r...
  • La Rete Neurale dei Legami di Coppia - I ricercatori della Emory University hanno fatto passi avanti nella comprensione del codice neurale che regola l’accoppiamento. Le vie che portano al...
  • MAGNESIO - MAGNESIO: il minerale che aiuta a curare quasi tutto E’ lo scarto del sale, ma è indispensabile per l’attività di oltre 300 enzimi e svolge un ruolo fonda...
  • Privacy Policy e Google Analytics - Google ha iniziato ad apportare alcune modifiche alla funzionalità di Remarketing di Google Analytics, arricchendola con le informazioni e i dati cross-d...

Post più popolari